item12
item12 item12
item12
item12

E' stata una vera sorpresa scoprire che la nostra cooperativa risale al lontano 1904 (più di cento anni). La conferma è una vecchia tessera ritrovata in una busta conservata da un socio. Dalla "rinascita" della cooperativa, negli anni '70, nostra convinzione e i documenti ufficiali in possesso dicevano che il Fratellanza e Pace nasceva nel 1922. Fu un'unione di amicizie, ideali e interessi comuni che fece nascere il Circolo Fratellanza e Pace. Anche il nome, che si è voluto mantenere nel tempo, e tipico di quel periodo e dei valori che identificavano allora le cooperative. Il periodo fascista fu duro per molti circoli cooperativi che, frequentati da contadini e operai, spesso diventavano luoghi naturali di discussione e incontro con le idee socialiste, le stesse combattute dal fascismo.

item12
item12
item12

Superato il triste periodo bellico, il Fratellanza e Pace si propose come tipico ritrovo ricreativo, popolare ed operaio, fino alla fine degli Anni Settanta.Dal 1978, dieci anni dopo il periodo di contestazione, ha inizio un periodo che porta direttamente fino ai giorni nostri, dove il Circolo si sviluppa e si caratterizza nel Legnanese come spazio di spettacolo, incontro e pubblico dibattito. Per molti diventa il Circolone. Nel 1984 si inaugura la prima rassegna di cabaret con un esordiente di successo, un certo Paolo Rossi. Seguiranno gli spettacoli di Claudio Bisio, Silvio Orlando, Angela Finocchiaro, Antonio Albanese, Aldo Giovanni e Giacomo, Luciana Littizzetto, Elio e Le Storie Tese, Cornacchione, Maurizio Milani e tanti altri; passano tutti al Fratellanza e Pace, uno tra i pochi locali a proporre il Neo Cabaret Milanese. E' un successo! Seguiranno rassegne di musica, feste e proposte varie che caratterizzano il locale tra i pochi Circoli che si propongono non solo ad un pubblico cittadino ma operante per un territorio più vasto: da Milano a Varese.

item12
item12
item12

E Gino e Michele di Smemoranda lo descrivono così: 

"...una sorta di casa del popolo con tanto di campo di pallavolo e di palco cabaret ai cui tavolini al posto dello champagne, volano birre, quartini di rosso e salami grandi come zamponi".

Nel 1995 inizia una tappa fondamentale per la Cooperativa, la programmazione all'interno del locale prosegue caratterizzata dal "Laboratorio di Cabaret", da una forte attenzione per le nuove tendenze musicali con la rassegna ZOOLive Concerti, con il microspazio espositivo artistico "Urka!", Teatro Off, reading di poesie ed incontri con la letteratura. Inoltre all'esterno del locale, l'attenzione del Circolone si concentra, promuovendo nuovi e interessanti progetti con Tuttonatura: i mercati del Biologico, e Circolo Spettacoli che oltre ad essere Agenzia artistica promuove avvenimenti importanti sul territorio

item12
item12
item12

ANNO 2004: IL CIRCOLONE E' DIVENTATO COOPERATIVA SOCIALE

Eravamo 48 soci, più del solito, che domenica 25 maggio 2004, dopo l'assemblea di bilancio, abbiamo approvato all'unanimità il cambiamento dell'oggetto sociale della nostra cooperativa.
Il primo passo (quello fondamentale) per essere cooperativa sociale e ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale). Un traguardo e una partenza importanti, alla vigilia del nostro centenario, come sottolineato negli interventi. Una tappa di un percorso iniziato già da tempo che dà più opportunità alla nostra azione di cooperativa sul territorio.

item12
item12
item12 item12 item12
item12
item12 item12
item12
item12
item4 SOCI del circolonemani circolonemani CIRCOLO DEL NEGOZIO Bio DOC e selezionato... banda2 per i soci mani1 PRESTITO SOCIALE item1a1 treemezzo2 CIRCOLO banda2 LE ASSEMBLEE GLI AMICI che ci amici DEL CIRCOLO fotogruppo1 IL CONSIGLIO DI mille AMMINISTRAZIONE IL CONSIGLIO DI simbolozoolive