item12
In questi giorni difficili e stimolanti, abbiamo reagito con la forza delle idee e dell'affetto di migliaia di persone rispetto ad un’ordinanza che sta limitando pesantemente le attività culturali del nostro Circolone.
 
Abbiamo raccolto le forze, le parole di conforto, abbiamo sentito un grandissimo senso di responsabilità nei confronti di tutta la gente che ci ha scritto, chiamato, chiesto informazioni, che ha messo in campo voglia di dimostrare quanto valga per loro questa macchina di cultura che rappresentiamo.
E' grazie a questa forza incredibile - che dal basso ci ha spinto - che stiamo cercando di trasformare una brutta notizia, nel modo di raggiungere un equilibrio che riesca a far andare avanti con serenità la storia di un circolo che da 112 anni è uno dei simboli di questa città.
Abbiamo in pochi giorni accolto e unito alla nostra, la voce di un'esigenza collettiva fondamentale nel territorio.
Abbiamo dimostrato che la musica che viene suonata in queste quattro mura è una risorsa per i tanti che negli anni hanno passato importanti periodi della loro vita qui e che continuano a farlo, suonando, cantando, divertendosi ed emozionandosi.
 
La risposta è stata più grande di quanto potessimo immaginarci.
Di tutto questo positivo fermento, l’Amministrazione di Legnano si è sempre accorta e - forse - oggi più che mai.
Abbiamo ricominciato un dialogo con il Sindaco di Legnano, la volontà di far continuare a vivere il Circolone deve essere comune.
La voglia di trovare delle soluzioni condivise definitive, con il dialogo, con un processo che passo passo riesca a far coesistere la nostra realtà con le esigenze del nostro quartiere è - lo assicuriamo - una priorità per la nostra cooperativa e gli interventi che abbiamo messo in atto negli ultimi mesi sono a dimostrarlo. Il quartiere ha certamente reagito positivamente e le testimonianze di questi giorni ne sono una prova.
 
In questa stagione musicale che a fine mese volgerà al termine (come ogni anno a maggio) rispetteremo, come è ovvio, i termini dell'ordinanza che ci consente di fare musica dal vivo fino alle 22,00 incontrando in questo enormi difficoltà ed aggiungendo queste ulteriori penalizzazioni a quelle che volontariamente abbiamo già messo in atto nei mesi passati.
 
Una volta terminati i concerti cercheremo di incontrare spesso sia l'amministrazione sia il vicinato, per riuscire a trovare finalmente un accordo e partire in autunno con una stagione di concerti condotta con la serenità e la gioia che il mondo della musica e della sua cultura, che orgogliosamente rappresentiamo a Legnano, merita.
Noi crediamo che l’Amministrazione debba essere in grado di “imporre” il dialogo con piccole aree di malcontento se convinta della validità dei diritti collettivi che il Circolone rappresenta nella società legnanese: la nostra disponibilità a trovare soluzioni per non ledere diritti individuali, come tutti sanno, c’è.
 
Nel frattempo, GRAZIE a tutti voi. E' perchè volete così bene alla musica e a noi che tutto questo potrà continuare a vivere per altri 112 indimenticabili anni.
#IO STO CON IL CIRCOLONE LOGOCOLORI